Fondotinta: ad ognuna il suo

Fondotinta: ad ognuna il suo!

Il fondotinta… potremmo definirlo il miglior amico di una donna? Sono certa che in molte sarebbero d’accordo.

Il fondotinta è certamente uno dei cosmetici indispensabili, uno di quei prodotti che non manca mai nel beauty case di ogni donna. Come faremmo, altrimenti, a nascondere quelle ombre scure sotto gli occhi dopo una serata di festa o a coprire quell’odioso brufolo comparso proprio al centro della fronte?

 

Oggi sul mercato esistono moltissime tipologie di fondotinta che si distinguono per:

  • colore
  • composizione
  • copertura

La prima cosa, per imparare a mettere il fondotinta, è quindi capire qual’è quello che più si adatta alla nostra pelle per poi capire come stenderlo alla perfezione.

fondotinta liquido
Liquid Powder Double Skin Matt

Lush Satin

Fondotinta Collagene

Scegliere il fondotinta giusto

 Badare al colore della pelle. Ancora prima di selezionare la tipologia di fondotinta. Infatti scegliere il fondotinta che più si avvicini al nostro colore naturale è senza dubbio il primo step. Si deve puntare ad ottenere un effetto perfettamente naturale: il fondotinta c’è, ma non si vede. Ecco, se dopo averlo scelto e steso pensiamo questa frase, allora è il fondo per noi.

In seguito si potranno provare varie tipologie:

  • in crema per la stagione fredda, quando la pelle ha bisogno di protezione e copertura maggiore
  • in polvere durante l’estate quando abbiamo bisogno di uniformare l’incarnato, ma non di coprirne l’abbronzatura naturale.

 

Un consiglio

Il tono del fondotinta non deve mai essere troppo scuro, al fine di non contrastare con il colorito del collo. Preferite, dunque, un fondotinta di mezzo tono più chiaro rispetto al vostro incarnato da mettere sulle parti “tondeggianti” del viso, come:

  • guance
  • punta del naso
  • mento
  • fronte

 

Attenzione a non impallidire

Se avete la pelle abbastanza chiara, cercate di evitare fondotinta molto chiari che finirebbero con l’impallidire troppo il vostro incarnato e cercate, piuttosto, di giocare sui contrasti.

 

Per la pelle olivastra

Se, in ultimo, avete la pelle olivastra, allora meglio optare per il fondotinta in polvere preferendo una tinta tendente al colore della vostra pelle.

fondotinta in polvere
Illuminante viso in polvere libera

fondotinta compatto
Fondotinta compatto

Valutare la composizione del fondotinta

 

Ulteriore aspetto da considerare nella scelta del fondotinta, dopo la scelta del colore giusto, è determinarne la composizione. Sempre tenendo in considerazione la nostra tipologia di pelle.

Quindi per mettere il fondotinta in maniera corretta, dovete anche sapere qual’è l’effetto creato da fondotinta di composizione diversa.

 

Fondotinta fluidi

Questo tipo di fondotinta, generalmente poco coprente, è da preferire se volete sfoggiare un make-up naturale. Mettere il fondotinta fluido significa donare uniformità e una certa luminosità al vostro incarnato, andando a giocare anche un po’ sui contrasti. Potete scegliere anche tra i fondotinta fluidi e idratanti, i quali assicurano un look molto luminoso qualunque sia il vostro tipo di pelle, e i fondotinta opacizzanti, molto indicati per la pelle grassa o mista in quanto capaci di coprire le imperfezioni e di dare luminosità al viso.

 

Fondotinta mousse

Anche questa tipologia di fondotinta è da preferire se amate il look naturale. Si tratta di prodotti poco coprenti, molto semplici da applicare e ideali per qualsiasi tipo di pelle.

 

Fondotinta compatti

Si tratta di prodotti più coprenti, utilizzati soprattutto per unificare l’incarnato. I fondotinta coprenti regalano uniformità alla pelle del viso, facendo apparire tutto l’incarnato omogeneo e vellutato. Anche per i fondotinta compatti è possibile distinguere tra fondotinta in crema e in polvere. I primi sono ideali per pelli secche e miste mentre i secondi sono da utilizzare se volete due prodotti in uno e se avete poco tempo da dedicare al make-up.

 

Creme colorate

Molto di moda negli ultimi tempi, le creme colorate sono più leggere rispetto al fondotinta e quindi meno coprenti, si tratta di un prodotto di facile applicazione da preferire per il trucco giornaliero.

Come mettere il fondotinta: l’applicazione

Ora che sappiamo come scegliere, vediamo come mettere il fondotinta in maniera perfetta!

Alcune buone abitudini da assumere prima della stesura vera e propria per assicurarci idratazione e pulizia prodonda:

  • Preparare la pelle del viso all’applicazione del fondotinta. Idratare quotidianamente la pelle.
  • Fare di tanto in tanto uno scrub purificante in modo tale da eliminare tutte le cellule morte, regalando al viso uniformità.
  • Pulizia del viso ogni volta che ci strucchiamo: quindi dopo aver eliminato il trucco con il latte detergente passate un tonico per liberare i pori e permettere una corretta “respirazione” della pelle.

 

Accessori indispensabili

Per mettere il fondotinta fluido o in crema avrete bisogno di una spugnetta triangolare o di un pennello da fondotinta. Prelevate sempre una piccola quantità di prodotto e applicatela sulle zone principali del viso, ovvero fronte, guance, naso e mento. Fatto questo cominciate a stendere con la spugnetta inumidita o con il pennello il fondotinta, stendendolo dal centro del viso verso l’esterno sino ad ottenere una certa uniformità.

 

Zone critiche, collo e decolté

Sulle zone particolarmente critiche è bene insistere aggiungendo un’altra piccola quantità di prodotto e procedendo all’applicazione aiutandovi questa volta con le mani. Dopo aver steso il prodotto cominciate a picchiettare in modo da sfumare il tutto e ottenere un effetto più naturale. Non dimenticate mai di sfumare bene il fondotinta all’attaccatura dei capelli a meno che non vogliate ottenere l’effetto “maschera” creando uno stacco di colore evidente. Stesso discorso vale per il collo: non dimenticate mai di truccare anche il collo e il decolté, altrimenti l’effetto ottenuto sarà un disastro!

 

Ti è piaciuto l’articolo? Visita i nostri canali social per altri utili aggiornamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *